In offerta!

Giornate di caccia

15,00  10,50 

ISBN 978-88-903165-2-4
Toscana

Giornate di caccia

Eugenio Niccolini (marchese)

174 pagine con varie fotografie inedite

 

Categorie: ,

Descrizione

Il volume, realizzato con il Patrocinio della Provincia di Pisa, del Comune di Ponsacco, è preceduto da un’introduzione scritta dal Prof. Floriano Romboli e “impreziosito” da immagini inedite e da un appendice contenente altri due testi (Eugenio Cecconi a Vignale e L’Orso di Ponsacco) precedentemente apparsi in “Altre Giornate di caccia” (Giunti Firenze, 1993). A chiudere, un glossarietto niccoliniano dove sono descritti circa una ventina di termini tipici del linguaggio venatorio e che aiuteranno il lettore meno esperto. Il disegno a china che si trova in copertina è fatto da una mano “famosa”: quella del macchiaiolo Eugenio Cecconi (Livorno 1842 – Firenze 1903), amico “di caccia” del Marchese Eugenio Niccolini. Tale scelta trova significato e si completa, a livello grafico, con il disegno che si trova nel retro della copertina, sempre dello stesso artista, in cui il cacciatore rientra a casa, dopo la giornata di caccia, con un bel cinghiale, trofeo ambito, in groppa al cavallo.

1 recensione per Giornate di caccia

  1. Avatar

    Alessandro Cicarelli e Barbara Guerrazzi

    Così scrive Alessandro Cicarelli, Sindaco di Ponsacco e Barbara Guerrazzi, Ass. alla Cultura del Comune di Ponsacco di Giornate di caccia

    «Il volume “Giornate di Caccia” del Sen. Eugenio Niccolini di Camugliano ha avuto grande successo di critica e di pubblico tanto da essere stampato e ristampato più volte durante la prima metà del secolo scorso, nel 1915 dall’Istituto micrografico italiano, nel 1926 da Vallecchi e dai Fratelli Alinari, Soc. An. I.D.E.A.,nel 1943 da Olimpia-Firenze, con una ristampa a cura della stessa casa editrice nel 1950. Attualmente le preziose copie di questo classico del bozzettismo possiamo trovarle nelle più prestigiose biblioteche universitarie e cittadine. Giornate di caccia per la dovizia di particolari e l’amore per la natura con cui il Senatore Eugenio descriveva le sue avventure è stato utilizzato dai ricercatori per ricostruire un quadro attendibile della flora e della fauna di alcune zone della Toscana. Con questa preziosa e curata ristampa anastatica l’Amministrazione Comunale di Ponsacco ripropone ad un pubblico di appassionati dell’arte venatoria un classico del genere, a buon motivo paragonato al Turgenev delle “Memorie di un cacciatore”, e ad un pubblico più vasto una lettura godibilissima sulla vita e le abitudini del nostro territorio alla fine dell’800, quando Ponsacco e Camugliano vivevano ancora secondo i ritmi della vita agreste e contadina.»

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *